Unlimited Web HostingFree Joomla TemplatesDeposit Poker
Home | Servizio Civile | Perchè Arca di Francesca? | Missione | Attività | Soci e organi | Legge 124/2017 Inform. | Contattaci!

Importante!

“GLI ORTI DELLA GIOIA”  ti aspettano……..

C’è ancora spazio per tante famiglie che vogliono un orto da coltivare e gettare così il loro seme di gioia, unisciti anche tu a noi !!!!!

 

 

 

PROGETTO "ADOTTA UN ORTO GIOIOSO"

 

BANDO PER LA CONCESSIONE IN USO GRATUITO DI TERRENI DA COLTIVARE AD ORTI

 

L’associazione “L’Arca di Francesca”- Onlus, nell’ambito delle proprie finalità istituzionali volte al miglioramento della qualità della vita dei bambini, degli adolescenti e delle famiglie e in partenariato con il Comune di Villamagna, ha realizzato il progetto "Adotta un orto gioioso"

  La consegna di appezzamenti di terreno da coltivare ad orti (n.18 di circa mq.100 ciascuno) permetterà la produzione di ortaggi per l’autoconsumo delle famiglie partecipanti e risponde all'obiettivo di favorire le relazioni interpersonali ed accrescere i rapporti sociali e culturali sia fra le famiglie consegnatarie sia fra queste e l’intera comunità, promuovendo un impegno a carattere ricreativo, non di lucro, del tempo libero dei cittadini. 

Per il coinvolgimento dell’intera comunità locale, un orto è stato assegnato  alle scuole materne ed elementari del Comune di Villamagna.

Le domande dovranno essere presentate presso il Comune di Villamagna o mandate via mail ( Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ) entro il giorno 20 marzo 2011 utilizzando gli appositi stampati in distribuzione presso il Comune di Villamagna o disponibili sul sito dell’Associazione. Le stesse dovranno riportare le generalità del richiedente e rispondere ai requisiti qui di seguito esposti.

 

Art. 1

1.  Per l'assegnazione degli orti saranno presi in esame necessariamente i seguenti requisiti:

a) Età dei componenti della famiglia compresa tra i 25 anni e i 45 anni;

b) composizione familiare con precedenza ai nuclei più numerosi;(*)

c) redditi con precedenza al reddito familiare più basso;(**)

d) residenza o domicilio nel Comune di Villamagna o Comuni limitrofi;

e) non essere proprietari di altri terreni.

2.  A parità di condizioni, verrà data precedenza a coloro che sono residenti o domiciliati nel Comune di Villamagna.

L'assegnazione avrà luogo con provvedimento deliberativo del Consiglio Direttivo dell'Associazione "L'Arca di Francesca – Onlus", tenuto conto della graduatoria elaborata da apposita commissione composta da n.2 rappresentanti dell'Associazione, n.2 rappresentanti del Comune di Villamagna, n.1 rappresentante del CSV, e decorrerà dalla data di esecutività del detto provvedimento.

Articolo 2

1.  L'assegnazione dell'orto avrà durata biennale e non sarà rinnovabile alla scadenza salvo il caso che non esistano nuove richieste di assegnazione.

2.  Le assegnazioni effettuate nel corso dell'anno, in relazione a intervenute disponibilità di orti (per rinuncia, trasferimento, decesso, revoca ecc.) avranno esse pure durata biennale a decorrere dalla data di assegnazione.

Articolo 3

1.    Sull'area assegnata non potrà essere svolta attività diversa dalla coltivazione orticola. In ogni caso la produzione ricavata non potrà dare adito ad una attività commerciale o a scopo di lucro ma sarà rivolta unicamente ai conseguimenti di prodotti per uso proprio.

2.    Le eccedenze saranno destinate a persone, in accordo con l'associazione, che si trovano in situazioni di bisogno.

Articolo 4

1.  L'assegnatario non potrà tenere in forma stabile sull'area assegnata animali, né usare prodotti antiparassitari di prima e seconda classe, né diserbanti o altri prodotti che possano in qualche modo recare disturbo.

Articolo 5

1.  L'assegnatario non potrà avvalersi di manodopera retribuita per la coltivazione del terreno né concederne a terzi l'uso, pena l'immediata decadenza della assegnazione.

2.  Se l'area risulterà incolta, abbandonata, sporca o distolta dal fine per cui è stata assegnata l’Associazione potrà, con parere scritto motivato, revocare l'assegnazione.

Articolo 6

1.  Allo scadere dell'assegnazione l'assegnatario dovrà lasciare il terreno libero e sgombro. Nel caso di colture pluriennali in corso, non potrà accampare alcun diritto sui frutti pendenti e sulle piantagioni esistenti, né esigere indennizzo dal Comune di Villamagna, dalla Associazione e da chi gli subentra, né rimuoverle o danneggiarle.

Articolo 7

Ogni danno, furto, manomissione, infortunio, incidente che l'assegnatario possa subire o causare a terzi sarà a lui esclusivamente imputabile. Ogni controversia, questione, vertenza verrà esaminata dalla Commissione con riferimento, per quanto non espressamente contemplato nel presente regolamento, al Codice Civile.

Articolo 8

Il regolamento del funzionamento degli orti  dovrà essere sottoscritto ed integralmente accettato da ogni assegnatario prima dell'assegnazione.

 

 

 NOTE

(**) reddito:

- valore ISEE inferiore o pari al corrispondente importo minimo INPS punti 5;

- valore ISEE superiore all'importo minimo INPS e inferiore e/o uguale

al doppio dello stesso punti 4;

- valore ISEE superiore al doppio dell'importo minimo INPS e inferiore

e/o uguale al triplo dello stesso punti 3;

- valore ISEE superiore al triplo dell’importo minimo INPS e inferiore

e/o uguale al quadruplo dello stesso punti 2.

 (*) composizione familiare:

- nuclei familiari composti da 2 persone punti 2;

- nuclei familiari composti da 3 persone punti 3;

- nuclei familiari composti da 4 o più persone punti 5.

 

 

In caso di parità di punteggio, si avrà riguardo alla data di presentazione della domanda risultante a protocollo e/o del ricevimento della mail.

 

 

 

 

 
Servizio Civile Nazionale
Banner